logo
  SU LA TESTA l'altra Lombardia 
associazione politico - culturale progressista
democratica antifascista d'ispirazione marxista
I capitalisti vogliono abbrutire la vita, rendendola
sempre più precaria e asservita ai loro tempi... 
R i b e l l a r s i  é  g i u s t o
Torna all'homepage
ADESIONE
Links
                                                                                                                                                                                                                                                                                       
                                                                                                                                                                                         Costruire CONTROPOTERE

Non delegare a nessuno la rappresentanza dei propri interessi e dei propri bisogni

                               

CAMPAGNA DI ADESIONE E SOTTOSCRIZIONE 2017

sottoscrivete ed aderite


GOVERNO GENTILONI e PD CON ALLA GUIDA RENZI, DUE FACCE DELLA STESSA MEDAGLIA MODERATA, LIBERISTA e AUTORITARIA

COSTRUIRE ORGANISMI DI CONTROPOTERE CONTRO IL SISTEMA CAPITAL-IMPERIALISTA e SIONISTA



L’adesione e la sottoscrizione a “ SU LA TESTA per il CONTROPOTERE” costituisce un atto minimo che sta ad indicare la propria disponibilità ad impegnarsi nella resistenza e nella controffensiva nei confronti dell’attuale sistema economico, politico e sociale del nostro paese e non solo.

Con il governo della banda Berlusconi l’Italia si era connotata sempre di più come un sistema autoritario, repressivo e con evidenti caratteristiche di regime corrotto e totalitario, alleato comunque all’imperialismo USA.

Con il governo Monti si era passati direttamente ad un governo delle multinazionali e del capitale internazionale. Era un esecutivo di tecnocrati imposti direttamente dalla Banca Centrale Europea (BCE) e dal FMI e legato alla Bilderberg.

L'attuale governo GENTILONI è il governo dell'inciucio e della manipolazione che prosegue l'attività e le politiche del governo Renzi e degli altri governi della borghesia. Conferma tutti i provvedimenti anti-popolari del governo Renzi e si appresta a varare nuove leggi e decreti che aggraveranno l'impoverimento delle classi popolari.( aumento IVA, tagli alla sanità e alla protezione civile e probabile aumenti delle aliquote IRPEF ecc. ecc.) GENTILONI e il PD per continuare a governare confermano la loro alleanza con la feccia alfaniana che non è nient'altro che la costola di Forza Italia e del più becero berlusconismo. Questo governo si sta connotando per quello che è: uno strumento in mano a settori della borghesia imperialista che vuole imporre provvedimenti adeguati a far sopravvivere ancora per qualche tempo il capitalismo, attanagliato da una crisi strutturale irreversibile, a seguito della progressiva caduta tendenziale del saggio di profitto. L'Italia è ormai l'unico paese d'Europa che non ha più né un'opposizione socialdemocratica, né tanto meno comunista. La nuova segreteria del Pd, con alla guida il moderato-liberista-autoritario democristiano Renzi, sancisce la fine di un partito che al suo interno, fino a qualche anno fa, aveva ancora delle tendenze socialdemocratiche moderate. IL PD teme come una bomba l'andata anticipata alle urne, dopo la sonora sconfitta subita al Referendum. Anche sul piano della dialettica istituzionale il PD è alle corde. Bastonare il can che annega. Con Renzi prevale ufficialmente il moderatismo, liberista in economia e autoritario in politica. Queste politiche liberiste, di destra e conservatrici sono dettate dal capitalismo finanziario ed industriale che si sta adoperando da anni per rimodellare il mondo in rapporto alle sue esigenze di sopravvivenza.

A questi programmi vanno contrapposti modelli che vadano nel senso della costruzione di una società socialista di transizione a quella comunista. La soluzione della crisi economica e la possibilità di miglioramento delle condizioni di vita del nuovo proletariato saranno possibili solo con l'abbattimento del capitalismo. Dobbiamo costruire pazientemente organismi che esercitino forme di CONTROPOTERE, in grado di contrastare e inceppare il funzionamento di questo sistema fino al suo abbattimento totale.

Vogliamo contribuire ad organizzare il conflitto sociale per inceppare il funzionamento di tutti i governi anti-proletari e per non lasciare spazio all'eversione dell'estrema destra strumentalizzata dalla borghesia imperialista che vede ora come suo capo il reazionario-nazi Trump.
Noi, coscienti dei nostri limiti e delle nostre dimensioni organizzative, e senza demagogie, vogliamo contribuire a mantenere vivo uno spiraglio di speranza nella lotta per la costruzione di un mondo diverso, liberato dalla schiavitù del lavoro salariato e dalla violenza dei rapporti sociali e di produzione capitalistici.
Noi, proseguendo l’esperienza di questi 16 anni, intendiamo continuare a lavorare con metodo sia a livello pratico che su quello teorico, sia sul piano nazionale e internazionale che su quello locale, mantenendo una rigorosa indipendenza politica, culturale ed organizzativa.

Quest’anno il nostro impegno è stato caratterizzato dal sostegno alla lotta del nuovo proletariato contro il peggioramento delle condizioni lavorative e per il rilancio delle rivendicazioni salariali e contro l’organizzazione del lavoro capitalistica, che è sempre più disumana e alienante (vedi Pomigliano e FIAT Mirafiori).
Siamo sempre disponibili a venire a presentare i filmati su Palestina, Libano, Venezuela ecc. che abbiamo girato negli anni scorsi.

L’ADESIONE è di 20 euro all’anno. Il SOSTEGNO STRAORDINARIO per l’associazione è di 50 euro che darà diritto all’invio gratuito del materiale da noi prodotto, compresi gli atti dei seminari e convegni da noi organizzati.
Per tesserarti
e sottoscrivere puoi scrivere alla nostra mail laltralombardia@libero.it, oppure a laltralombardia@laltralombardia.it. Dobbiamo compiere uno sforzo straordinario da qui ad Aprile 2017 per raggiungere almeno la quota di 5.000 euro che è il minimo per poter proseguire la nostra attività nei settori in cui siamo impegnati. In caso contrario rischiamo di ridurre o ridimensionare notevolmente il nostro impegno politico-organizzativo. Abbiamo migliaia e migliaia di amici su FB, se una buona parte di loro versasse 5 euro contribuirebbe a garantirci la prosecuzione della nostra attività politica.

Per sostenerci, tesserarti e sottoscrivere puoi fare un versamento tramite 
PAYPAL 

ADERITE, SOSTENETE E SOTTOSCRIVETE per SU LA TESTA
per il CONTROPOTERE!

AIUTATECI A NON CHIUDERE UNA VOCE LIBERA e INDIPENDENTE , dobbiamo raggiungere entro aprile 2017 almeno la somma di 10.000 euro se vogliamo continuare l'attività!

RIBELLARSI E’ GIUSTO E DOVEROSO !


Associazione SU LA TESTA l’altra LOMBARDIA

Sede nazionale Milano
e-mail : laltralombardia@laltralombardia.it

Visita il sito www.laltralombardia.it e il blog perilcontropotere.blogspot.com